alloro
alloro
tre amici
i vigneti
la cantina
l'elaborazione
i prodotti
vetrina
lo spumante
glossario
Detti sul vino
Il vino racconta
itinerari turistici
san severo nei secoli
contatti
La stampa e d'Araprì
eventi
Il Network dello Spumante
d'arapri 1979

I Numeri dello Spumante Italiano


I numeri dello Spumante Italiano: la produzione e i consumi. Paragonare lo Champagne francese con gli Spumanti Italiani e un modo di esporre i dati senza nessun senso.

 

Bollicine, calano i consumi in Italia. Sette milioni di bottiglie in meno


Secondo Il consumo nazionale di vini spumanti nel 2012 ha registrato un nuovo calo: 151 milioni di bottiglie, di cui 6,3 straniere, quindi di made in Italy solo 144,7 milioni di bottiglie (4,10% in meno rispetto al 2011). Discontinuità e infedeltà all'etichetta le cause del calo iniziato nel 2010, dopo 15 anni di continua crescita. 

 

Veglione di Capodanno, in Italia saltano 80 milioni di tappi di spumante


Secondo quanto stima la Coldiretti, con lo scoccare della mezzanotte del 31 dicembre saliranno a ottanta milioni le bottiglie di spumante Made in Italy stappate durante le festività. Sono l’87% gli italiani (+20% rispetto al 2011) che non hanno rinunciato allo spumante mentre il 13% (1% in meno) ha preferito lo champagne.  


Fedagri: spumanti e rosati crescono più di tutti


La competizione nel mondo del vino è oggi cosa globale. A ricordarlo, durante l’Assemblea del settore vitivinicolo di Fedagri-Confcooperative, il Presidente Maurizio Gardini.  


Spumanti italiani, le principali destinazioni


...a volumi è un testa a testa tra Germania e Stati Uniti, separati da una manciata di ettolitri. Il grosso in America è fatto da vin Dop, mentre in Germania a tirare il “carro” è l’Asti. Terzo mercato, per volumi, è il Regno Unito, anch’esso dominato dagli sparkling a denominazione di origine (leggi Prosecco). 

 

Il Trento DOC allo specchio


I risultati di un indagine condotta presso i produttori di questo marchio collettivo per delineare un futuro condiviso. Si discute in primis sulla possibile evoluzione da Trentodoc a Trentodocg prospettando una revisione del disciplinare. 


Champagne, Spumante e Cava Tre titani delle bollicine a confronto


Parlando di bollicine, la Germania è il primo consumatore al mondo: la Francia è il maggior produttore, la Spagna è monoprodotto, mentre l’Italia è il primo paese esportatore di vini spumanti, e ha saputo sfruttare la crisi grazie a qualità e prezzi in sintonia con le disponibilità di spesa. 


Sparkle 2012: l'evento


270 La kermesse delle migliori bollicine italiane, lo scorso 26 novembre ha accolto oltre tremila appassionati in un viaggio entusiasmante di assaggi e confronti che hanno lasciato un segno indelebile nella memoria dei produttori 


Stima di 420 milioni bottiglie stappate nel 2011


270 all’estero in 74 paesi. Nel 2011 non si è rinunciato al brindisi. In Italia tengono i consumi di spumanti e bollicine, nei 74 Paesi dove si esporta è ancora un boom, più diversificazione di canali, nuovi mercati, incrementi stratosferici in certi Paesi. 


BOLLICINE AVANTI TUTTA


NON SI ARRESTA LA CORSA DELLE VENDITE (+4,7% NEL 2011), IN UN MERCATO DEL VINO IN CALO (-11,6%). LO DICE LA RICERCA CERMES-BOCCONI. FOCUS - ANALISI SU ITALIANI & BOLLICINE

 

Prospettive 2011 di mercati e consumi


Dopo un fine d'anno 2010 all'insegna dei vini effervescenti italiani, cosa ci aspetta nel 2011? Sul mercato nazionale, in dieci anni (2000-2010) sono cresciuti del 100% i consumi extra festività di fine anno, passando in Italia da circa 25 milioni di bottiglie a oltre 50 milioni, incrementando la destagionalizzazione dei consumi.

 

Il dato economico è utile per capire mercato e consumatore


Per il mercato nazionale, tenuta del giro d'affari all'origine, un leggero calo dei volumi (- 1,4%) e del fatturato al consumo (- 1,9%). Si registra una crescita del "metodo classico italiana (+1,4%), per il fatto che gli Champagnes ( 500 etichette importate) non hanno recuperato il calo di circa 3,5 milioni registrato negli ultimi 2 anni.


380 milioni di bottiglie prodotte nel 2010


Lo spumante italiano protagonista su tutte le tavole. Dati e consuntivo del mondo delle bollicine a cura di Gianpietro Comolli, dal 1990 curatore dell'Osservatorio Economico Vini Effervescenti.

 

Rosato: Comparsa o Protagonista?


Tipologia enologica poco valorizzata in Italia e spesso associata ad un rosso malriuscito, il rosato in realtà fa capolino nel panorama produttivo di tutte le regioni. Nel 2006 i vini rosati erano dell'ordine di 21,5 milioni di ettolitri....


Spumanti superstar


Dopo un ottimo 2008, il settore spumantistico italiano continua la sua ascesa nel 2009. In crescita i consumi e l'apprezzamento sui mercati esteri . In crescita  anche i consumo interno....


Le bollicine non sono bufale... E nemmeno 
l'armata Brancaleone


Con una simpatica tifoseria da stadio abbiamo nei giorni scorsi assistito ad una gara a chi la sparava più grossa su un tema dove l’estate un po’ troppo calda deve avere lasciato il segno: il primato nel mondo per le bollicine. ....


Il Mercato degli Spumanti


Nonostante si sia parlato molto dell'aumento di prezzo e di vendite dello Champagne, la stampa specializzata non ha dato molta enfasi ad un fenomeno molto interessante che si è sviluppato negli ultimi anni: ....


Cruasè 
Oltrepo Metodo Classico


Lo spumante rosè come espressione territoriale di eccellenza. La parola , concepita all'interno del Consorzio Vini Oltepò Pavese e di proprietà del consorzio stesso, contiene nelle sue sillabe tutto il significato del progetto ....


Spumanti valore dell’origine e valore al consumo


Vini spumanti, flessibilità di disciplinari e semplicità di designazione: le indicazioni. Si è concluso il quarto Simposio di Valdobbiadene: la spumantistica italiana deve dotarsi di una strategia complessiva e integrata per guardare al futuro con prospettive favorevoli ....


SPUMANTE


Il termine spumante indica il metodo di lavorazione di un vino. E i vini non vanno confusi. Così non va confusa la zona di produzione. La qualità la fa il produttore e non il sistema di lavorazione. Non induciamo gli ignoranti a scelte indiscriminate....


Per gli spumanti italiani è festa


Anche il nuovo Presidente degli Stati Uniti Barak Obama apprezza le bollicine italiane. Un successo planetario con exploit e conferme.


Sparkle 2009
Scintille di vino a Milano


La cornice affascinante di Palazzo Mezzanotte, novanta aziende delle migliori per oltre 250 etichette in degustazione, Milano cosmopolita avvolta dalla neve, the best ltalian dry sparkling wines protagonisti di una serata dagli interessanti risvolti tecnici 


Bollicine tricolori per brindisi davvero originali


Competere con la Champagne è impresa ardua, ma con le uve autoctone si ottengono Spumanti di gran personalità in tutta la penisola. Ecco i top 16. Stuzzicanti e briosi, raffinati ed esclusivi. carezzevoli, solleticanti. graffianti, festosi e seducenti. 


Bere spumante “Sparkle” 2009


Le 5 sfere. Una veste internazionale per la settima edizione di Bere spumante, la guida edita da Cucina&Vini
Dicembre è tempo di Natale, brindisi, bollicine e da sette anni anche di Bere spumante, la guida edita da Cucina&Vini. 


Anticipazioni ONES 2008


Più domestico il consumo nazionale. Export in forte crescita. Destagionalizzazione uguale più consumi e più cultura. 2,31 mld euro il giro d’affari globale. 299,4 milioni bottiglie spedite nell’anno. 


Rivoluzione Champagne


Bottiglie di spessore più sottile. Per abbattere i costi e cercare di rimanere sul mercato, nonostante la crisi. Le grandi aziende produttrici di Champagne non hanno avuto scelta: diminuire il peso del vetro che contiene il prezioso liquido. 


Una annata spumeggiante


Accelera la crescita delle bollicine sia sul mercato nazionale sia per le esportazioni. Per la prima volta l’aumento in valore supera quello in volume. Il raggiungimento di «quota 300 milioni» è rimandato, ma di poco. 


Lo Champagne si allarga


Sarebbero 40 i comuni che si aggiungeranno presto ai 317 attualmente previsti dal disciplinare. E le Maison francesi comprano sempre più terreni nel sud dell'Inghilterra. 


Sul Fronte degli Spumanti Italia batte Francia 2 a 1


Un successo fondato soprattutto sul fattore prezzo. Noi vendiamo a prezzo medio di 4,6 dollari contro i quasi 20 dollari dei francesi.  Qual è quindi il futuro della nostra spumantistica?. 


Autoctoni, tendenza spumeggiante


Il crescente successo delle bollicine stimola i produttori a sperimentare spumanti insoliti. Sempre più numerosi gli spumanti da vitigni autoctoni finora usati solo per vini fermi. Una nicchia sempre più richiesta: incuriosiscono e piacciono. 


Seduzione in rosa


Dal glamour alla qualità delle bollicine rosé.
Viaggio in Italia e in Champagne alla scoperta di prodotti non comuni. Sono spumanti diversi nel colore, diversi negli aromi e diversi anche in bocca, dove sorprendono per la loro carica aromatica originale. 


Una nuova identità per la spumantistica italiana


Dal seminario tecnico annuale di Valdobbiadene, organizzato dal Forum Spumanti d'Italia, sono emerse molte indicazioni sugli scenari futuri del settore. Molte le indicazioni e le esperienze innovative presentate dai massimi studiosi italiani.


Produzione stabile in attesa del botto


La produzione nazionale di spumanti nel 2005 è in leggero aumento rispetto al 2004. I numeri, parlano di una leggera crescita di circa un punto percentuale e di un numero complessivo di bottiglie prodotte di 252.500.000. 

La rivalutazione del temine spumante in etichetta


Una chiarezza di etichettatura si rende necessaria anche perché la difficoltà di identità di un prodotto oggi incide enormemente sul riconoscimento del prezzo, sulla diffusione e sulla fedeltà del consumatore. 

Vendite e Consumo di Spumante nel canale Horeca


Ismea, in collaborazione con Ac Nielsen, ha monitorato i prezzi di alcuni spumanti presso il canale Horeca. Il panel per la rilevazione è composto di 1.400 punti vendita rappresentativi dell’Universo di 260.000 Ristoranti. 

Spumante Metodo Classico, cresce la qualità ristagna il consumo


La degustazione si è concentrata sulla tipologia Brut senza indicazione di millesimo. Il prodotto Metodo Classico  è piuttosto diffuso anche sul territorio nazionale, dove da zone vitivinicole anche molto diverse tra loro se ne producono varie tipologie 

VS - Champagne - Champenoise


Riflessioni sul consumo di spumante classico in Italia e all'Estero. L'universo dei consumatori italiani di spumante metodo classico è stimato in 13 milioni e 200.000 persone.

Indagine sull'Industria Spumantiera


Condotta dall'ISMEA per conto di ALTAMARCA, vuole indagare sulle caratteristiche (struttura, fatturato, numero dipendenti, materie prime, produzione, ecc..) delle aziende spumantistiche italiane.

Le bollicine in tavola dall’aperitivo al dolce


Non più solo per sottolineare le grandi occasioni, le bollicine stanno conquistando spazi anche nel nostro quotidiano. Apprezzate come aperitivo, per accompagnare in tavola piatti sfiziosi e per rendere piacevoli ed eleganti le occasioni di veloci snack.

Le Bollicine piacciono nella loro diversità


Il prezzo segmenta le categorie ma non determina la qualità, che è invece frutto del valore del marchio e del lavoro rigoroso del produttore.

Congiuntura forte e Scenari deboli


Una congiuntura in controtendenza. Questa la valutazione di sintesi che sembra possibile assegnare al mercato 2004 dei vini spumanti italiani.

La ricetta è nota: comunicare di più


Crescono i consumi e la qualità, tuttavia a nuovi modi di fruizione da parte dei consumatori si accompagnano ancora vecchi comportati d'acquisto

Francesco Sacchi, ovvero lo spumante “ante litteram” 


Nelle pagine dell'autorevole medico di Fabriano si scoprono precetti di straordinaria attualità.
Oltre a una curiosa storia sulle "bollicene" che forse non piacerà ai francesi...


Missione: Contrastare i luoghi comuni che privilegiano lo champagne  


“Bere spumante” è la guida interamente dedicata al mondo del vino spumante di qualità. I migliori spumanti scelti tra circa 250 produttori in Italia, per 470 vini fino a selezionare 272 prodotti

Un senso di nausea


Inflazionato e maltrattato. Stiamo parlando proprio di lui, il vino, oggetto dei desideri di ogni giornalista, attore, presentatore, sportivo ecc.

Tradurre in successo le grandi potenzialità


Il settore deve lavorare sulla comunicazione attraverso azioni di educazione rimuovendo la pericolosa tendenza alla banalizzazione del prodotto.

Investi sul cliente con lo spumante


Alberto Schieppati, direttore di "Fuoricasa" dà preziosi suggerimenti a chi gestisce un ristorante: coccolate i vostri ospiti offrendo una bottiglia di spumante, trovando il modo di recuperarne il costo: li vedrete uscire contenti e tornare presto

RICERCA EURISCO: Per l'Italia lo spumante resta un simbolo di festa


Anche se il consumo extradomestico si connota di momenti nuovi come l'aperitivo e il dopocena. Ancora scarse le conoscenze di tipologia e qualità


SPUMANTIZZAZIONE:
Evoluzione tecnologica con molta prudenza


Un metodo tenacemente legato alla tradizione e assai poco soggetto alle mode. Le recenti novità riguardano soprattutto il metodo con rifermentazione in autoclave


Sparkle 2013 il gala delle migliori bollicine italiane 


Diversità, personalità, carattere e riconoscibilità dei grandi territori italiani votati alla produzione spumantistica e alcuni testimoni di produzioni di qualità non inseriti in denominazioni di origine, hanno irretito gli oltre 4.000 appassionati in un viaggio virtuale attraverso l'Italia, frutto del coinvolgimento sensoriale delle oltre 250 etichette proposte in assaggio.

 

Sparkle Bere Spumante 2013


Novecentoventiquattro vini, cinquantacinque 5 sfere, trecentocinquanta aziende, i numeri della rivoluzione effervescente. La qualità è stata ampiamente digerita da una fetta importantissima di aziende.


Bollicine, prezzo e ritualità condizionano i consumi in Italia


Un sondaggio dell’Osservatorio vini spumanti rivela un leggero recupero degli acquisti di bollicine in ambito domestico. Emerge anche che il prezzo fra 4 e 7 euro fa aumentare gli atti di acquisto, quindi i volumi. Indipendentemente dal metodo di produzione e luogo d’acquisto. Il 2012 segna la vittoria della ritualità del botto


Export spumeggiante  per le bollicine italiane nel 2012


Secondo l'Ovse su base annua significa un incremento dell’esportazione di circa 18,480 milioni di bottiglie, con un +9,2% in valore registrato nei punti vendita al consumo (bar, distribuzione, grossisti, ristoranti enoteche) che rappresenta un incremento del giro d’affari per 175 milioni di euro.

 

Spumanti: il mercato mondiale a +70% tra 2001 e 2011


FranceAgriMer ha presentato i risultati di una ricerca sul commercio internazionale di vini spumanti per il decennio 2001-2011. Con 2,5 miliardi di bottiglie nel 2010 le bollicine rappresentano il 7% della produzione mondiale di vino, percentuale in crescita dal 2002. Nel 2011 l’incremento di produzione rispetto alla media quinquennale è stato del 9%.

 

Esportazioni italiane di spumante – aggiornamento dicembre 2011


L'anno è stato eccellente ma si è concluso con un pò di rallentamento, soprattutto per l’Asti. Tale rallentamento va anche considerato guardando a quanto era successo lo scorso anno, quando il mese di dicembre ebbe un eccezionale +36%, contornato da un +17% di novembre e un +8% di gennaio, unico mese di crescita a singola cifra in mezzo a tanti mesi eccellenti.

 

Primo Piano Bollicine Italiane


Anche nel 2011 no si riscontrano cali nei consumi all'estero, mentre sul mercato nazionale c'è una leggera flessione in volumi e valori. I consumi 
pro-capite restano bassi rispetto ad altri Paesi. Come si prospetta il mercato attuale delle bollicine in Italia?

 

Sparkle Bere spumante 2012


Una festa spumeggiante lunga dieci anni. Ecco le quarentasette etichette 5 sfere della guida dedicata alle migliori bollicine d'Italia, quei vini secchi che abbiamo finalmente imparato a gustare con la buona tavola.

 

Ancora in espansione il mercato dei vini spumante


L'export italiano è concentrato in 5 importanti mercati, su cui è necessario riuscire ad aumentare il prezzo medio per ridurre la forbice in valore che ci separa dalla Francia. Sarà quindi necessario investire molto nella comunicazione, sfruttando anche il budget messo a disposizione dalla Comunità europea per la promozione nei Paesi terzi. 

 

Bollicine naturali... "al quadrato"


Il movimento del vino naturale non dilaga nel mondo dello spumante, dove le scelte sembrano più meditate. Vogliamo focalizzare sugli spumanti naturali prodotti da un agricoltura "naturale", attenta, non intensiva, lontana da qualsiasi pratica di forzatura e meticolosa nell'uso di qualsiasi agente in vigna.

 

Bollicine, Francia al top 
Ma l'Italia tiene testa


Sulla base dei dati del decennio 2000-2010, la produzione di spumanti italiani è passata da 210 a 380 milioni di bottiglie, mentre i vini effervescenti francesi sono passati da 420 a 480 milioni. L'Italia ha però registrato un trend di crescita dell'81%, contro il +14% della produzione francese


Spumante versus Champagne 
Zanella bacchetta (?) la stampa


Il presidente del Consorzio Franciacorta contesta la pubblicazione di articoli mistificatori relativi ai volumi di vendita di spumante e Champagne. Il direttore di "Italia a Tavola" Alberto Lupini respinge le accuse e rivendica la correttezza della nostra testata nel denunciare questi errori.

 

Il mercato degli Spumanti: scenario competitivo internazionale 


Analisi svolta nell'ambito dell'attività del CIRVE (UniPD) a supporto del Piano strategico regionale di promozione del vino nei mercati dei Paesi Terzi della Regione Veneto.

 

Le mille bolle di successo dei nostri spumanti 


Le ultime annate per le bollicine nostrane state più che spumeggianti. Il presidente di Ais Lombardia, il sommelier Fiorenzo Detti, ci spiega il perché. Vince la logica dell'a tutto pasto.


Lo stato del vino 


Comunicazione di Gianni Zonin, presidente della Zonin Spa, una delle aziende più importanti del mondo del vino, realizzata il 7 maggio 2010 a Roma, nel convegno del “Gambero Rosso” alla Città del Gusto.


I migliori del 2010 


VINI E TERRE
Vini spumanti secchi
Da Nord a Sud, ecco le migliori bollicine d'Italia, quei vini che dopo 6 mesi di assaggi hanno ottenuto le 5 sfere dalla nostra guida Sparkle Bere spumante.
Dicembre 2009
 


Metodo Classico: una pausa di riflessione 


Quella che si può considerare la punta di diamante dell'arte spumantistica nazionale accusa le difficoltà economiche del 2009. L'export, però, tiene bene e ci sono le premesse per ripartire di slancio l'anno prossimo.


Osservatorio Spumante 


Presentato il Rapporto dell'Osservatorio Economico Spumanti 2009. E' un comparto in assoluta controtendenza rispetto a quello del vino e di tutto l'agroalimentare italiano con un trend positivo che stima di chiudere il 2009 con una crescita del 5% rispetto al 2008.


SPECIALE TALENTO 


Come nasce il Talento, bollicine affinate nel corso dei secoli. Le uve del Talento, il grande tris delle bollicine. L'origine del marchio e il suo valore oggi, dal 1975 quando alcuni produttori sentirono la necessità di dare chiarezze al mercato


Bollicine, un successo che dà alla testa? 


Cresce la produzione, crescono le posizioni di mercato, domestico e oltre confine, cresce l'atteggiamento trionfalistico nella comunicazione. È veramente d'oro il perlage italiano? Un prodotto, quello secco, che fino a pochi anni fa non godeva di molte attenzioni, ma che via via, traguardo dopo traguardo...


Spumanti di Puglia in vetrina 


Grande successo per la manifestazione di San Severo.
Prima edizione della rassegna "Spumanti di Puglia", lo scorso ottobre, a San Severo. É stata l'occasione, per i vignaioli e le cantine produttrici di spumante "made in Puglia", per promuoversi in una vetrina importante.


Sparkle il fascino del vintage 


Lo spumante metodo classico millesimato è da sempre percepito come un prodotto superiore, diverso, unico e irripetibile perchè figlio di una sola annata. Viaggio lungo lo stivale, con i campioni di Bere Spumante 2009, e tra le colline della Champagne


Momento rosa, anzi Rosè 


Mentre i consumi dei vini fermi stagnano, gli spumanti italiani di ogni categoria stanno vivendo un momento di espansione in Italia e all'estero. Un altra occasione per brindare che si aggiunge a quelle classiche ancora concentrate sulle festività natalizie


Lo champagne scala la classifica mondiale... 


....e mira a costruire il proprio avvenire. Avanza l'export mondiale. Ed è in corso nel frattempo il progetto di revisione dell’area a denominazione, a regime dal 2021.


Un pò di numeri


Prima elaborazione dell'Osservatorio Nazionale Economico Spumanti sulla produzione, consumi ed esportazione degli spumanti italiani, relativi all'anno 2007 (fonti diverse nazionali ed estere - gennaio 2008)


Spumanti e champagne la ripresa continua


Anno frizzante per spumanti e champagne, che registrano importanti incrementi a volume e a valore e sono sempre più apprezzati dal consumatore italiano. Le aziende puntano sulla qualità, sulla forza del marchio e sulla sua diffusione anche nel punti vendita della Gdo.


Guerra dello champagne


la Francia si fa spazio.
Consumi alle stelle, allargate le aree doc.
Ma quest’anno gli italiani preferiscono lo spumante: è la prima volta.


Spumanti d’Italia


In Italia sono prodotte ogni anno 276 milioni di bottiglie di spumante, l'offerta per il consumatore è quanto mai ampia e diversificata, e va dagli spumanti prodotti ai piedi del Monte Bianco a quelli che nascono dalle uve raccolte sulle pendici dell'Etna.


Verso quota 300 milioni.
La finta penuria di Champagne


Le bollicine italiane piacciono sempre più.Robusto il mercato interno dello spumante e in forte crescita quello estero.
Nell'anno dei record di vendita, sui giornali estivi di tutto il mondo galoppa una curiosa bufala. Le grandi Maison vogliono allargare l'area produttiva per espandersi


Un recente patrimonio nazionale, unico differenziato


Perché un Forum è indispensabile? Una storia così affascinante non può essere banalizzata. Un Forum condiviso è indispensabile per far crescere la "forza di filiera", necessaria per raggiungere alcuni obiettivi, per forgiare la conoscenza delle diverse identità tipologiche.....


Potremmo fare 90 milioni di bottiglie


Noi in Italia abbiamo una macchina produttiva che può senza troppo sforzo arrivare a 90 milioni di bottiglie di Metodo Classico. È da questa considerazione che parte l'analisi che Alberto Panont, direttore del Consorzio dell'Oltrepò pavese fa della situazione delle bollicine italiane. 


Obiettivo bollicine


Che si parli di Spumante italiano, Champagne o altra tipologia dal tappo a fungo, la vera sfida sta nel consumo a tutto pasto. Che, calato nell'uso quotidiano, creerebbe davvero spazio per tutti.


Il consumo domestico degli spumanti nel 2005


L’indagine sugli acquisti di vino e spumante delle famiglie italiane, realizzata da Ismea in collaborazione con AC Nielsen, vuole monitorare il comportamento d’acquisto delle famiglie italiane e cogliere i volumi e le dinamiche dei consumi di spumante tra le mura domestiche.


Se non è classico non è spumante  


Carlo Alberto Panont rilancia il problema di un nome univoco e "archivia" Tradizionale e Talento.
La questione rimarrà sospesa fin quando i produttori non saranno costretti a decidere cosa fare da grandi...


Bollicine, il punto sui consumi e le nuove tendenze di mercato


Lo "scoglio" della stagionalità non è ancora stato aggirato, ma le indagini sul consumatore tipo si fanno sempre più dettagliate. Ecco la situazione di cinque grandi zone spumantistiche

Un brindisi tutto Italiano


Alla scoperta degli spumanti da vitigni autoctoni: un mondo tutto da scoprire, ricco di ottime etichette. Un'insospettabile alternativa allo champagne, per fare un brindisi e per avvicinarsi a queste bottiglie che cominciano ad avere sempre più grinta e posto sul mercato. 

"Bollicine" al ristorante una puntuale radiografia


Ottocento locali coinvolti in otto città per scoprire come e quando si sceglie di far "saltare" le bottiglie con il tappo fungo. Indagine ISMEA per conto dell'Osservatorio nazionale spumanti 

L'Immagine e il Consumo del Vino Spumante


Indagine finalizzata allo studio del comportamento di acquisto e di consumo del vino spumante, in particolare del canale horeca e nella fattispecie nella ristorazione della fascia medio-alta. 

Il consumo domestico degli spumanti nel 2004


Con un volume d'acquisto di 470 mila ettolitri e una spesa corrispondente di 200 milioni euro, le famiglie italiane hanno fatto registrare nel 2004 un'importante contrazione della domanda di spumante.

 

Questione di valori e non di "metodo"


.....finché si "tenterà" di valorizzare le bollicine nostrane comunicando un metodo  di produzione, non si potranno intravedere possibilità di successo reale, ma solo sprazzi di interesse momentaneo e contingente.

 

Sotto la spuma del Metodo Classico


La comunità dei produttori italiani di spumanti di pregio  deve attivare una campagna educativa di lungo periodo. Diciamolo francamente, gli italiani non amano gli spumanti secchi, ma in compenso amano poco anche quelli dolci.

 

In Italia crolla il mito dello Champagne


Complice il carovita, crolla il mito dello champagne che in Italia fa segnare un drastico calo pari al 23% nel numero delle bottiglie di prestigiose bollicine importate dalla Francia....

Spumanti? Non solo per Babbo Natale


La crescita degli Spumanti in GDO è buona e il 50% dei volumi si realizza a Natale. Produttori e distributori auspicano maggiori iniziative anche fuori stagione.

Parola d'ordine "a tutto pasto"


La vera scommessa è quella di riuscire a destagionalizzare il consumo di spumante attraverso la tecniva e il marketing.


A Natale metti Bacco nel cesto


I numeri Doxa della realistica aziendale.
Nel 2002 più di 4 milioni di lavoratori hanno ricevuto in dono dalla propria azienda una o più bottiglie di vino.

 



Un motore scientifico per il metodo classico


Strategico il ruolo della ricerca lungo tutte le fasi della filiera. L'impegno di San Michele e della Cattolica di Piacenza

 

Appello di Mauro Lunelli ai produttori di Bollicine: "insieme saremo tutti più forti"


Rilancia la proposta di un utilizzo unitario del marchio Talento per dare più spazio allo spumante "metodo classico italiano"

 

 


L'opinione: Tachis, la mia
guida degli autoctoni


Omaggio ai vitigni autoctoni dal direttore sviluppo editoriale "i Viaggi di Repubblica" Carlo Cambi

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nell'universo delle bollicine forse qualcosa sta cambiando


Alcuni marchi importanti hanno deciso d'intraprendere una nuova battaglia: comunicare la destagionalizzazione del consumo.

 

Bollicine in fermento


Mercato a doppia faccia per lo spumante italiano: volano le esportazioni, ma cala ancora il consumo interno, troppo stagionalizzato. Per lo champagne si prospetta invece un'altra annata "effervescente".

 

 

     
(c) 2004-2013 - d'Araprì Srl - http://www.darapri.it - info@darapri.it