Brut

E’ il prodotto più commercializzato della Casa, ed è stato anche il primo ad essere prodotto. Vede l’aggiunta della liquer d’expedition. Il Brut d’Araprì è di uvaggio misto e si rivolge ad una larga fascia di consumatori.

Vitigni: Bombino bianco e Pinot nero.
Zona di produzione: San Severo.
Vigna Contrada San Biase , Contrada Cotinone e Contrada San Matteo – ettari  1/2 + 2+ 12
Tipologia del terreno: argilloso-calcareo, in leggero pendio.
Esposizione e altimetria: Sud Sud-Ovest, 80-100 mt. slm.
Sistema di allevamento e densità di impiantoSpalliera – 3500 piante per ettaro , Pergola pugliese – 2000 piante per ettaro.
Resa per ettaro: 100-120 q.li per ettaro, circa 3-4 kg per ceppo.
Epoca di vendemmia: fine agosto pinot nero e seconda decade di settembre bombino bianco, con raccolta e selezione manuale delle uve.

Affinamento e permanenza sui lieviti: ogni bottiglia riposa minimo 24 mesi al riparo della luce e delle correnti d’aria e degli urti, ad una temperatura di 13° C, nei sotterranei della nostra antica Cantina.
Sboccatura (degorgement): a la glace manualmente, con aggiunta dello sciroppo di dosaggio, circa due mesi prima della commercializzazione.

Colore: paglierino brillante e di perlage sottile
Profumo: bouquet etereo con sentore di lisato (crosta di pane), seguiti da toni fruttati di mela , pesca e arancia.
Gusto: delicatamente secco ed armonico, con bocca fresca e di buon corpo e retrolfatto di note tostate e panettone.

Abbinamenti gastronomici

Ottimo come a peritivo.
E’ un vino spumante di classe per festeggiare ogni occasione importante come ricevimenti, dinner parties, banchetti; ideale da centillinare nei momenti di relax.

Abbinamenti tipici

Richiedi Informazioni